Anonima Autori
printprintFacebook

ANONIMA AUTORI

Per partecipare al forum, presentatevi nell'apposita cartella



 
Previous page | 1 2 | Next page
Print | Email Notification    
Author
Facebook  

Commenti in via di cancellazione.

Last Update: 7/5/2019 2:09 PM
OFFLINE
Post: 3,055
Gender: Female
12/17/2009 11:36 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Dal momento che Haloscan, senza alcun preavviso, è diventato a pagamento, siete caldamente inviatati a salvare i commenti alle vostre storie, dal momento che verranno fagocitate dai provider di quegli stronzi entro il 29 dicembre. Stiamo cercando un'altrenativa valida.
Si accettano suggerimenti.
OFFLINE
Post: 177
Gender: Female
12/17/2009 12:32 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Simpatici... beh, comunque io i miei commenti li avevo già salvati.
Al limite se non si trovano altri modi si potrebbero commentare le storie sul forum... anche se non è il massimo, è comunque meglio di niente...
Lothiriel


*** Il mio blog: Benvenuti nella mia soffitta ***

*** Il mio sito personale: Scritto sulla sabbia ***
OFFLINE
Post: 3,765
Location: ACCIANO
Age: 23
Gender: Female
12/17/2009 12:45 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Hai fatto molto bene a salvarli, Lothiriel, perché non si sa mai. Al di là della situazione contingente - che in qualche modo risolveremo - raccomando caldamente ad ogni utente del sito di salvarsi periodicamente i suoi commenti come abitudine.

Noi infatti backuppiamo regolarmente il sito, quindi anche se succedesse un disastro l'archivio delle storie non andrebbe perduto, ma riguardo ai commenti siamo nelle mani di Haloscan.
OFFLINE
Post: 3,055
Gender: Female
12/17/2009 12:46 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

E che mani... -_-'
OFFLINE
Post: 591
Gender: Female
12/17/2009 10:16 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

...Onzi!
_________________________________

Guardo nel sole che fugge e mi porta via, guardo nel sole fingendo la poesia.

| | |

OFFLINE
Post: 1,568
Gender: Female
12/17/2009 11:14 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Ma che cavolo!
Quindi non ho capito, non potremo più lasciare recensioni?
Allora appena ho più tempo cerco di lasciare qualche ultima recensione in giro.
...................................................
So softly dark, and darkly pure
...................................................



OFFLINE
Post: 3,765
Location: ACCIANO
Age: 23
Gender: Female
12/18/2009 10:08 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

No, no, Kanchou, non ti preoccupare. Si potranno ancora lasciare recensioni, solo che potremmo essere costretti a breve a cambiare il gestore del format per le recensioni (che è adesso è Haloscan). Se così fosse, le recensioni attuali, quelle che utilizzano appunto Haloscan, potrebbero andare perdute, nel senso che se non le salviamo tutte poi non potremo reinserirle col nuovo sistema.

In questo momento non sappiamo prevedere come andrà esattamente a finire, perciò sarebbe bene che nel frattempo ogni utente si salvasse le sue e le accantonasse da qualche parte. Nel caso dovessimo travasare tutte le recensioni esistenti verso un nuovo sistema, questo ci risparmierebbe un sacco di lavoro, anche perché abbiamo pochi giorni di tempo e non siamo sicuri di riuscire materialmente a salvare tutto, inoltre nella fretta potremmo anche dimenticare qualcosa o fare errori. In ogni caso, non sarebbe un lavoro inutile perché come dicevo non si sa mai cosa può succedere, per quel che ne so Haloscan potrebbe saltare da un momento all'altro, magari fanno casotto nel passare al sistema a pagamento.

Quando avete fatto, scrivetelo qui, così teniamo nota di chi ha provveduto e quando.
OFFLINE
Post: 394
Gender: Female
12/18/2009 12:48 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Jean, ti è arrivata la mail? Scusate il ritardo, ma ho avuto esame stamattina XD...




Tu... dopo aver ucciso mia sorella... sei svanito nel nulla e io... ho deciso che ti avrei ucciso. Lo volevo dal profondo del cuore. Pensavo di poter cancellare dalla mia mente la tua esistenza e di andare avanti come se niente fosse. Invece... non ci sono riuscito. Nonostante tu mi considerassi meno di un sassolino... nonostante per te fossi meno interessante di una foglia morta... nonostante questo... o forse proprio per questo... desideravo essere ucciso da te. E anche se poi tu ti fossi dimenticato di avermi ucciso... e io fossi diventato solo uno delle vittime sacrificate ai ciliegi... anche così... almeno mi avresti... (Subaru Sumeragi - X #16)





«Oh!», disse il prete, «fanciulla, abbi pietà di me! Tu ti credi sventurata, ahimè! ahimè! tu non sai cosa sia la sventura. Oh! amare una donna! essere prete! essere odiato! amarla con tutti i furori dell'anima, sentire che per il suo più piccolo sorriso si potrebbe dare il proprio sangue, le proprie viscere, la reputazione, la salvezza, l'immortalità e l'eternità, questa vita e l'altra; rimpiangere di non essere re, genio, imperatore, arcangelo, dio, per metterle sotto i piedi un più grande schiavo; stringerla giorno e notte con i propri sogni ed i propri pensieri; e vederla innamorata di un'uniforme da soldato! e avere da offrirle solo una sporca tonaca da prete di cui ella proverà paura e disgusto! Essere presente, con la propria gelosia e la propria rabbia, mentre prodiga tesori d'amore e di bellezza ad un miserabile fanfarone imbecille! Vedere quel corpo la cui forma vi brucia, quel seno che ha tanta dolcezza, quella carne palpitare e arrossire sotto i baci di un altro! O cielo! amare il suo piede, il suo braccio, la sua spalla, sognare le sue vene azzurre, la sua pelle bruna, fino a contorcersene per intere notti sul pavimento della propria cella, e vedere che tutte le carezze sognate per lei finivano nella tortura! Non esser riuscito a coricarla se non su un letto di cuoio! Oh! sono queste le vere tenaglie arroventate al fuoco dell'inferno! Oh! beato colui che viene segato fra due assi, e che viene squartato da quattro cavalli! Sai cosa significa quel supplizio che fanno subire, per notti intere, le arterie che ribollono, il cuore che scoppia, la testa che si spezza, i denti che mordono le mani; torturatori accaniti che vi rivoltano senza posa, come su una griglia ardente, su un pensiero d'amore, di gelosia e di disperazione? Fanciulla, di grazia! un momento di tregua! un po' di cenere su questa brace! Asciuga, te ne scongiuro, il sudore che scorre a grosse gocce dalla mia fronte! Bambina! torturami con una mano, ma accarezzami con l'altra! Abbi pietà, fanciulla! abbi pietà di me!».

(Victor Hugo, Nôtre-Dame de Paris)
OFFLINE
Post: 3,055
Gender: Female
12/18/2009 1:01 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Sì, mi è arrivata e ti ho anche risposto.
Juu ha proposto l'alternativa di Live Journal, ossia creare un post per ogni storia e linkare i commenti al sito (se ho capito bene).
Il problema è che io non capisco davvero una mazza di Live Journal (sono mesi che provoa cambiare l'header al mio, che è lì, morto e stecchito) quindi chiunque sia anche solo un po' pratico è reclutato coattamente per darci il suo aiuto (Juu per prima).
Va da sé che sarà un lavoro luuuungo e laborioso, quindi credo proprio che dovrete essere pazienti.
OFFLINE
Post: 394
Gender: Female
12/20/2009 1:26 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re:
JeanGenie, 18/12/2009 13.01:

Sì, mi è arrivata e ti ho anche risposto.
Juu ha proposto l'alternativa di Live Journal, ossia creare un post per ogni storia e linkare i commenti al sito (se ho capito bene).
Il problema è che io non capisco davvero una mazza di Live Journal (sono mesi che provoa cambiare l'header al mio, che è lì, morto e stecchito) quindi chiunque sia anche solo un po' pratico è reclutato coattamente per darci il suo aiuto (Juu per prima).
Va da sé che sarà un lavoro luuuungo e laborioso, quindi credo proprio che dovrete essere pazienti.




Ma guarda che volendo possiamo anche usarlo "spoglio" senza alcun layout... giusto come appoggio e basta... anche perchè è molto intuitivo, grafica a parte... Altrimenti facciamo una cosa: aggiorniamoci domani che sono stata due ore in mezzo alla merda di neve e sette ore in una merda di treno ç_____ç.

(E in ogni caso, sono fissa su msn, eh!)




Tu... dopo aver ucciso mia sorella... sei svanito nel nulla e io... ho deciso che ti avrei ucciso. Lo volevo dal profondo del cuore. Pensavo di poter cancellare dalla mia mente la tua esistenza e di andare avanti come se niente fosse. Invece... non ci sono riuscito. Nonostante tu mi considerassi meno di un sassolino... nonostante per te fossi meno interessante di una foglia morta... nonostante questo... o forse proprio per questo... desideravo essere ucciso da te. E anche se poi tu ti fossi dimenticato di avermi ucciso... e io fossi diventato solo uno delle vittime sacrificate ai ciliegi... anche così... almeno mi avresti... (Subaru Sumeragi - X #16)





«Oh!», disse il prete, «fanciulla, abbi pietà di me! Tu ti credi sventurata, ahimè! ahimè! tu non sai cosa sia la sventura. Oh! amare una donna! essere prete! essere odiato! amarla con tutti i furori dell'anima, sentire che per il suo più piccolo sorriso si potrebbe dare il proprio sangue, le proprie viscere, la reputazione, la salvezza, l'immortalità e l'eternità, questa vita e l'altra; rimpiangere di non essere re, genio, imperatore, arcangelo, dio, per metterle sotto i piedi un più grande schiavo; stringerla giorno e notte con i propri sogni ed i propri pensieri; e vederla innamorata di un'uniforme da soldato! e avere da offrirle solo una sporca tonaca da prete di cui ella proverà paura e disgusto! Essere presente, con la propria gelosia e la propria rabbia, mentre prodiga tesori d'amore e di bellezza ad un miserabile fanfarone imbecille! Vedere quel corpo la cui forma vi brucia, quel seno che ha tanta dolcezza, quella carne palpitare e arrossire sotto i baci di un altro! O cielo! amare il suo piede, il suo braccio, la sua spalla, sognare le sue vene azzurre, la sua pelle bruna, fino a contorcersene per intere notti sul pavimento della propria cella, e vedere che tutte le carezze sognate per lei finivano nella tortura! Non esser riuscito a coricarla se non su un letto di cuoio! Oh! sono queste le vere tenaglie arroventate al fuoco dell'inferno! Oh! beato colui che viene segato fra due assi, e che viene squartato da quattro cavalli! Sai cosa significa quel supplizio che fanno subire, per notti intere, le arterie che ribollono, il cuore che scoppia, la testa che si spezza, i denti che mordono le mani; torturatori accaniti che vi rivoltano senza posa, come su una griglia ardente, su un pensiero d'amore, di gelosia e di disperazione? Fanciulla, di grazia! un momento di tregua! un po' di cenere su questa brace! Asciuga, te ne scongiuro, il sudore che scorre a grosse gocce dalla mia fronte! Bambina! torturami con una mano, ma accarezzami con l'altra! Abbi pietà, fanciulla! abbi pietà di me!».

(Victor Hugo, Nôtre-Dame de Paris)
OFFLINE
Post: 3,055
Gender: Female
12/20/2009 8:30 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Il problema non è il layout, al momento (anche perchè quello che ho messo è carino). È cambiare TUTTI i link del sito e creare più di trecento post, uno per storia. Comunque adesso metto un avviso nelle news e poi comincio a lavorarci.
Tra la'ltro LJ offre un sacco di possibilità per nuove funzione nel sito, come recensioni ad altre storie che vorremmo a bordo, fanart per i vosti racconti e via cantando.
[Edited by JeanGenie 12/20/2009 8:31 AM]
OFFLINE
Post: 394
Gender: Female
12/23/2009 8:34 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Intanto io medito su possibili scorciatoie XD




Tu... dopo aver ucciso mia sorella... sei svanito nel nulla e io... ho deciso che ti avrei ucciso. Lo volevo dal profondo del cuore. Pensavo di poter cancellare dalla mia mente la tua esistenza e di andare avanti come se niente fosse. Invece... non ci sono riuscito. Nonostante tu mi considerassi meno di un sassolino... nonostante per te fossi meno interessante di una foglia morta... nonostante questo... o forse proprio per questo... desideravo essere ucciso da te. E anche se poi tu ti fossi dimenticato di avermi ucciso... e io fossi diventato solo uno delle vittime sacrificate ai ciliegi... anche così... almeno mi avresti... (Subaru Sumeragi - X #16)





«Oh!», disse il prete, «fanciulla, abbi pietà di me! Tu ti credi sventurata, ahimè! ahimè! tu non sai cosa sia la sventura. Oh! amare una donna! essere prete! essere odiato! amarla con tutti i furori dell'anima, sentire che per il suo più piccolo sorriso si potrebbe dare il proprio sangue, le proprie viscere, la reputazione, la salvezza, l'immortalità e l'eternità, questa vita e l'altra; rimpiangere di non essere re, genio, imperatore, arcangelo, dio, per metterle sotto i piedi un più grande schiavo; stringerla giorno e notte con i propri sogni ed i propri pensieri; e vederla innamorata di un'uniforme da soldato! e avere da offrirle solo una sporca tonaca da prete di cui ella proverà paura e disgusto! Essere presente, con la propria gelosia e la propria rabbia, mentre prodiga tesori d'amore e di bellezza ad un miserabile fanfarone imbecille! Vedere quel corpo la cui forma vi brucia, quel seno che ha tanta dolcezza, quella carne palpitare e arrossire sotto i baci di un altro! O cielo! amare il suo piede, il suo braccio, la sua spalla, sognare le sue vene azzurre, la sua pelle bruna, fino a contorcersene per intere notti sul pavimento della propria cella, e vedere che tutte le carezze sognate per lei finivano nella tortura! Non esser riuscito a coricarla se non su un letto di cuoio! Oh! sono queste le vere tenaglie arroventate al fuoco dell'inferno! Oh! beato colui che viene segato fra due assi, e che viene squartato da quattro cavalli! Sai cosa significa quel supplizio che fanno subire, per notti intere, le arterie che ribollono, il cuore che scoppia, la testa che si spezza, i denti che mordono le mani; torturatori accaniti che vi rivoltano senza posa, come su una griglia ardente, su un pensiero d'amore, di gelosia e di disperazione? Fanciulla, di grazia! un momento di tregua! un po' di cenere su questa brace! Asciuga, te ne scongiuro, il sudore che scorre a grosse gocce dalla mia fronte! Bambina! torturami con una mano, ma accarezzami con l'altra! Abbi pietà, fanciulla! abbi pietà di me!».

(Victor Hugo, Nôtre-Dame de Paris)
OFFLINE
Post: 3,055
Gender: Female
12/24/2009 3:11 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Sbirciatina al blog per gli eletti del forum:

anonimautori.livejournal.com/

OFFLINE
Post: 394
Gender: Female
12/28/2009 4:16 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Cazzen, non è davvero niente male ^_^




Tu... dopo aver ucciso mia sorella... sei svanito nel nulla e io... ho deciso che ti avrei ucciso. Lo volevo dal profondo del cuore. Pensavo di poter cancellare dalla mia mente la tua esistenza e di andare avanti come se niente fosse. Invece... non ci sono riuscito. Nonostante tu mi considerassi meno di un sassolino... nonostante per te fossi meno interessante di una foglia morta... nonostante questo... o forse proprio per questo... desideravo essere ucciso da te. E anche se poi tu ti fossi dimenticato di avermi ucciso... e io fossi diventato solo uno delle vittime sacrificate ai ciliegi... anche così... almeno mi avresti... (Subaru Sumeragi - X #16)





«Oh!», disse il prete, «fanciulla, abbi pietà di me! Tu ti credi sventurata, ahimè! ahimè! tu non sai cosa sia la sventura. Oh! amare una donna! essere prete! essere odiato! amarla con tutti i furori dell'anima, sentire che per il suo più piccolo sorriso si potrebbe dare il proprio sangue, le proprie viscere, la reputazione, la salvezza, l'immortalità e l'eternità, questa vita e l'altra; rimpiangere di non essere re, genio, imperatore, arcangelo, dio, per metterle sotto i piedi un più grande schiavo; stringerla giorno e notte con i propri sogni ed i propri pensieri; e vederla innamorata di un'uniforme da soldato! e avere da offrirle solo una sporca tonaca da prete di cui ella proverà paura e disgusto! Essere presente, con la propria gelosia e la propria rabbia, mentre prodiga tesori d'amore e di bellezza ad un miserabile fanfarone imbecille! Vedere quel corpo la cui forma vi brucia, quel seno che ha tanta dolcezza, quella carne palpitare e arrossire sotto i baci di un altro! O cielo! amare il suo piede, il suo braccio, la sua spalla, sognare le sue vene azzurre, la sua pelle bruna, fino a contorcersene per intere notti sul pavimento della propria cella, e vedere che tutte le carezze sognate per lei finivano nella tortura! Non esser riuscito a coricarla se non su un letto di cuoio! Oh! sono queste le vere tenaglie arroventate al fuoco dell'inferno! Oh! beato colui che viene segato fra due assi, e che viene squartato da quattro cavalli! Sai cosa significa quel supplizio che fanno subire, per notti intere, le arterie che ribollono, il cuore che scoppia, la testa che si spezza, i denti che mordono le mani; torturatori accaniti che vi rivoltano senza posa, come su una griglia ardente, su un pensiero d'amore, di gelosia e di disperazione? Fanciulla, di grazia! un momento di tregua! un po' di cenere su questa brace! Asciuga, te ne scongiuro, il sudore che scorre a grosse gocce dalla mia fronte! Bambina! torturami con una mano, ma accarezzami con l'altra! Abbi pietà, fanciulla! abbi pietà di me!».

(Victor Hugo, Nôtre-Dame de Paris)
OFFLINE
Post: 3,055
Gender: Female
12/28/2009 4:31 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Cazzen? XDDDD
OFFLINE
Post: 394
Gender: Female
12/28/2009 6:41 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re:
JeanGenie, 28/12/2009 16.31:

Cazzen? XDDDD



Tentativo di autocensura XDDD.




Tu... dopo aver ucciso mia sorella... sei svanito nel nulla e io... ho deciso che ti avrei ucciso. Lo volevo dal profondo del cuore. Pensavo di poter cancellare dalla mia mente la tua esistenza e di andare avanti come se niente fosse. Invece... non ci sono riuscito. Nonostante tu mi considerassi meno di un sassolino... nonostante per te fossi meno interessante di una foglia morta... nonostante questo... o forse proprio per questo... desideravo essere ucciso da te. E anche se poi tu ti fossi dimenticato di avermi ucciso... e io fossi diventato solo uno delle vittime sacrificate ai ciliegi... anche così... almeno mi avresti... (Subaru Sumeragi - X #16)





«Oh!», disse il prete, «fanciulla, abbi pietà di me! Tu ti credi sventurata, ahimè! ahimè! tu non sai cosa sia la sventura. Oh! amare una donna! essere prete! essere odiato! amarla con tutti i furori dell'anima, sentire che per il suo più piccolo sorriso si potrebbe dare il proprio sangue, le proprie viscere, la reputazione, la salvezza, l'immortalità e l'eternità, questa vita e l'altra; rimpiangere di non essere re, genio, imperatore, arcangelo, dio, per metterle sotto i piedi un più grande schiavo; stringerla giorno e notte con i propri sogni ed i propri pensieri; e vederla innamorata di un'uniforme da soldato! e avere da offrirle solo una sporca tonaca da prete di cui ella proverà paura e disgusto! Essere presente, con la propria gelosia e la propria rabbia, mentre prodiga tesori d'amore e di bellezza ad un miserabile fanfarone imbecille! Vedere quel corpo la cui forma vi brucia, quel seno che ha tanta dolcezza, quella carne palpitare e arrossire sotto i baci di un altro! O cielo! amare il suo piede, il suo braccio, la sua spalla, sognare le sue vene azzurre, la sua pelle bruna, fino a contorcersene per intere notti sul pavimento della propria cella, e vedere che tutte le carezze sognate per lei finivano nella tortura! Non esser riuscito a coricarla se non su un letto di cuoio! Oh! sono queste le vere tenaglie arroventate al fuoco dell'inferno! Oh! beato colui che viene segato fra due assi, e che viene squartato da quattro cavalli! Sai cosa significa quel supplizio che fanno subire, per notti intere, le arterie che ribollono, il cuore che scoppia, la testa che si spezza, i denti che mordono le mani; torturatori accaniti che vi rivoltano senza posa, come su una griglia ardente, su un pensiero d'amore, di gelosia e di disperazione? Fanciulla, di grazia! un momento di tregua! un po' di cenere su questa brace! Asciuga, te ne scongiuro, il sudore che scorre a grosse gocce dalla mia fronte! Bambina! torturami con una mano, ma accarezzami con l'altra! Abbi pietà, fanciulla! abbi pietà di me!».

(Victor Hugo, Nôtre-Dame de Paris)
OFFLINE
Post: 3,765
Location: ACCIANO
Age: 23
Gender: Female
12/29/2009 3:29 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Oggi è il giorno 29 e Haloscan ci ha puntualmente abbandonati, proprio come aveva minacciato. Forse avrete notato che se cliccate sulle recensioni di alcune storie, infatti, non succede niente. Nessuna paura: il trasloco al nuovo sistema è in corso e presto sarà di nuovo tutto a posto.

Nel frattempo, vi chiediamo due cose

1) AI RECENSORI: se tentando di lasciare una recensione non succede niente e non venite trasportati al blog, significa che quella storia non vi è stata ancora collegata. Pazientate qualche ora o al massimo qualche giorno e tutto si risolverà.

2) AGLI AUTORI: se le vostre storie sono state già linkate, verificate che ci siano tutti i vecchi commenti. Se così non fosse, segnalatelo e cercheremo di rimediare, per quanto c'è possibile. Li avete salvati, vero? VERO? Beh, noi un backup l'abbiamo fatto, ma non c'è stato il tempo materiale di controllare di non aver dimenticato
niente.

Jean, ho dimenticato qualcosa? C'è qualcos'altro che dobbiamo dire agli utenti?
OFFLINE
Post: 3,055
Gender: Female
12/29/2009 4:48 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Sì, che siccome è un lavoraccio e ci sono un sacco di storie ancora a zero commenti, ma devo comunque creare una paginetta per ognuna, che vedano di usare abbondantemente il nuovo blog, sennò mi incazzo.
E... direi più questione di giorni che di ore. Sono alla lettera J. Fatevi due conticini.
OFFLINE
Post: 394
Gender: Female
12/29/2009 4:56 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re:
JeanGenie, 29/12/2009 16.48:

Sì, che siccome è un lavoraccio e ci sono un sacco di storie ancora a zero commenti, ma devo comunque creare una paginetta per ognuna, che vedano di usare abbondantemente il nuovo blog, sennò mi incazzo.
E... direi più questione di giorni che di ore. Sono alla lettera J. Fatevi due conticini.




*sventola bandiere da tifo*




Tu... dopo aver ucciso mia sorella... sei svanito nel nulla e io... ho deciso che ti avrei ucciso. Lo volevo dal profondo del cuore. Pensavo di poter cancellare dalla mia mente la tua esistenza e di andare avanti come se niente fosse. Invece... non ci sono riuscito. Nonostante tu mi considerassi meno di un sassolino... nonostante per te fossi meno interessante di una foglia morta... nonostante questo... o forse proprio per questo... desideravo essere ucciso da te. E anche se poi tu ti fossi dimenticato di avermi ucciso... e io fossi diventato solo uno delle vittime sacrificate ai ciliegi... anche così... almeno mi avresti... (Subaru Sumeragi - X #16)





«Oh!», disse il prete, «fanciulla, abbi pietà di me! Tu ti credi sventurata, ahimè! ahimè! tu non sai cosa sia la sventura. Oh! amare una donna! essere prete! essere odiato! amarla con tutti i furori dell'anima, sentire che per il suo più piccolo sorriso si potrebbe dare il proprio sangue, le proprie viscere, la reputazione, la salvezza, l'immortalità e l'eternità, questa vita e l'altra; rimpiangere di non essere re, genio, imperatore, arcangelo, dio, per metterle sotto i piedi un più grande schiavo; stringerla giorno e notte con i propri sogni ed i propri pensieri; e vederla innamorata di un'uniforme da soldato! e avere da offrirle solo una sporca tonaca da prete di cui ella proverà paura e disgusto! Essere presente, con la propria gelosia e la propria rabbia, mentre prodiga tesori d'amore e di bellezza ad un miserabile fanfarone imbecille! Vedere quel corpo la cui forma vi brucia, quel seno che ha tanta dolcezza, quella carne palpitare e arrossire sotto i baci di un altro! O cielo! amare il suo piede, il suo braccio, la sua spalla, sognare le sue vene azzurre, la sua pelle bruna, fino a contorcersene per intere notti sul pavimento della propria cella, e vedere che tutte le carezze sognate per lei finivano nella tortura! Non esser riuscito a coricarla se non su un letto di cuoio! Oh! sono queste le vere tenaglie arroventate al fuoco dell'inferno! Oh! beato colui che viene segato fra due assi, e che viene squartato da quattro cavalli! Sai cosa significa quel supplizio che fanno subire, per notti intere, le arterie che ribollono, il cuore che scoppia, la testa che si spezza, i denti che mordono le mani; torturatori accaniti che vi rivoltano senza posa, come su una griglia ardente, su un pensiero d'amore, di gelosia e di disperazione? Fanciulla, di grazia! un momento di tregua! un po' di cenere su questa brace! Asciuga, te ne scongiuro, il sudore che scorre a grosse gocce dalla mia fronte! Bambina! torturami con una mano, ma accarezzami con l'altra! Abbi pietà, fanciulla! abbi pietà di me!».

(Victor Hugo, Nôtre-Dame de Paris)
OFFLINE
Post: 3,765
Location: ACCIANO
Age: 23
Gender: Female
12/29/2009 5:02 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote


E... direi più questione di giorni che di ore



tutto dipende dall'ordine alfabetico! I fortunati della A e della B sono già a posto da un po'... C'è da dire che il nuovo blog invoglia a commentare più di quanto facesse Haloscan (tiè!).
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 2 | Next page
New Thread
 | 
Reply
Cerca nel forum
Tag cloud   [show all]

Home Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 11:16 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com